Area Abbonati
LoginPassword
 Scarica il PDF (56,4 kb)
Ric&Pra 2017;33(4):188



Fondazione Leone Moressa


La Fondazione Leone Moressa (partigiano durante la Seconda Guerra Mondiale, fu tra i fondatori dell’Associazione Artigiani di Mestre, della sua attuale sede, e uno dei fautori dello sviluppo della sua attività politico-sindacale) è un istituto di studi e ricerche nato nel 2002 da un’iniziativa della Associazione Artigiani e Piccole Imprese di Mestre CGIA. La Fondazione Leone Moressa ha acquisito specifiche qualifiche e competenze legate allo studio del fenomeno migratorio indirizzato in maniera prevalente ai temi dell’economia dell’immigrazione. Le analisi si sviluppano in particolare nello studio, solo per citare alcune tematiche, delle dinamiche del mercato del lavoro straniero, della quantificazione dei redditi e delle retribuzioni degli immigrati, del fenomeno imprenditoriale, della povertà delle famiglie straniere, delle dinamiche demografiche, del gettito fiscale prodotto dalla popolazione migrante, dei flussi delle rimesse verso l’estero. La lettura dei dati viene sempre accompagnata da valutazione e monitoraggio delle dinamiche strutturali, quali il mercato del lavoro e le politiche per l’immigrazione che sottendono i fenomeni investigati. Attraverso la divulgazione di paper e pubblicazioni e la promozione di seminari, conferenze e convegni anche con altre istituzioni e organizzazioni del territorio, l’attività di ricerca è finalizzata alla diffusione della conoscenza e alla valorizzazione delle differenti espressioni culturali degli stranieri soggiornanti in Italia e all’individuazione di percorsi di integrazione.
I Progetti
PAL (2016-2018) - Il progetto, coordinato dall’Università di Leuven Limburg (BE), coinvolge 20 partner di 10 paesi UE, ha una durata biennale, mira a favorire l’inclusione dei cittadini ROM in Europa, in particolare dal punto di vista dell’accesso all’istruzione (education) e dell’inserimento lavorativo (employment).
SKILLS 2 WORK (2016-2018) - Il progetto, coordinato dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), mira a favorire l’inserimento lavorativo e l’integrazione economica dei titolari di protezione internazionale in Europa.
UNEXPRESSED TALENT (2015-2017) - Mira a ridurre l’esclusione sociale ed educativa dei giovani in età scolare (14-24 anni), così come dei giovani NEET (15-25 anni), mediante la loro partecipazione attiva nella società civile e una maggiore responsabilità personale, con effetti positivi sulle loro competenze trasversali e portando loro a prendere coscienza dei propri talenti inespressi, con un conseguente miglioramento del livello di integrazione. Nove organizzazioni (pubbliche e private) di 7 paesi UE.
Lavoro domestico - L’invecchiamento della popolazione e l’ingresso di molte donne nel mercato del lavoro hanno determinato, negli ultimi anni, una crescente domanda di servizi di collaborazione domestica da parte delle famiglie italiane. Lo studio, realizzato con DOMINA (Associazione Nazionale Famiglie Datori di Lavoro Domestico, firmataria del CCNL sulla disciplina del lavoro domestico) ha l’obiettivo di mettere in evidenza il ruolo del lavoro domestico in Italia, dal punto di vista delle famiglie italiane, sottolineandone l’impatto sociale e quantificando il valore economico generato.
Altri progetti conclusi: La buona accoglienza (2015); Noise (2014-2015); Il valore dell’immigrazione (2014-2015). •




Per maggiori informazioni
FONDAZIONE LEONE MORESSA
Via Torre Belfredo 81/E
Venezia Mestre
www.fondazioneleonemoressa.org
Telefono +39 041 610734
e-mail: info@fondazioneleonemoressa.org Twitter@FondazMoressa