Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1707/2887.29130 Scarica il PDF (119,1 kb)
Ric&Pra 2018;34(2):94



newsLETTER





www.umanapersone.it
Marzo 2018
“Pronto Badante. Al via il terzo anno di sperimentazione: ecco in quali zone siamo presenti”. Ha preso il via il 1° marzo 2018 il terzo anno di sperimentazione del progetto Pronto Badante, che proseguirà fino al 28 febbraio 2019. Le cooperative della Rete Umana Persone risultano impegnate in Pronto Badante 2018-2019 in 15 zone sociosanitarie su 25: in 7 come capofila e in 8 come partner.
E ancora in indice: Dal mercato privato all’innovazione tecnologica, la parola ai presidenti Giovani e consumo di alcol: cosa emerge dall’indagine “Progetto Genitori”, un luogo dove far crescere la famiglia.




www.partecipasalute.it
Marzo 2018
“La condivisione dei dati individuali degli studi clinici”. Negli ultimi anni è sempre più forte la richiesta di maggiore trasparenza nella ricerca clinica, per mettere in luce e poter analizzare al meglio le scelte fatte dai ricercatori quando lo studio viene pensato e i risultati ottenuti dallo stesso. Una parte di questa discussione riguarda i dati raccolti dai ricercatori sui singoli partecipanti agli studi clinici - e che sono alla base dei risultati presentati in pubblicazioni scientifiche. È utile, vantaggioso, opportuno o rischioso renderli disponibili, o comunque condividerli, dopo averli opportunamente de-identificati (cioè non più riconducibili alla persona che ha partecipato allo studio)?




www.nograzie.eu
Marzo 2018
“Verso una completa condivisione dei dati”. Un RCT ben condotto non solo produce le conoscenze per le quali è stato impostato e quelle derivate da analisi per sottogruppi, ma con la condivisione dei dati si permette la verifica degli obiettivi primari, si possono evitare replicazioni inutili e generare nuove ipotesi investigative. Questo è il circolo virtuoso attraverso il quale la scienza progredisce e salva vite umane. Per incentivare la condivisione dei dati sono state avanzate alcune ipotesi tra le quali la possibilità di un riconoscimento sia accademico che finanziario per chi prepara, classifica e rielabora i dati, rendendoli così disponibili alla condivisione.
E ancora in indice: Conflitti di interesse nascosti nei testi universitari di medicina Cibo industriale: un esperimento fallito Gesti di una civiltà che sembra lontana  Luci e ombre nelle politiche sulla trasparenza in Europa.




www.rivista.informazionisuifarmaci.it
4/2017
“Cooperazione – Competence 4 (da Prescrire)”.
Il ruolo fondamentale delle infermiere e degli infermieri nei processi di cura è in continua evoluzione come testimoniano l’assistenza domiciliare a persone affette da malattie croniche, la possibilità di prescrivere o cambiare certi presidi sanitari (per esempio medicazioni, dispositivi medici, contraccettivi), il coinvolgimento nelle cosiddette “pratiche avanzate” del monitoraggio clinico e dell’informazione dei pazienti.
E ancora in indice: Acido Obeticolico Tadizolid Può la cura delle malattie del fegato partire dall’intestino?  Aree di ricerca sui farmaci in RSA: alcune riflessioni.